Cosa prevede il referendum Costituzionale del 20 e 21 settembre 2020?

Referendum costituzionale

Gli italiani il 20 e 21 settembre saranno chiamati alle urne per votare il referendum Costituzionale sul taglio dei parlamentari che prevede la riduzione di 115 senatori e di 230 deputati.

Il quesito che sarà posto agli elettori italiani è il seguente:

Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.240 del 12 ottobre 2019?

Per la prima volta un governo si trova a dover organizzare la chiamata alle urne durante un periodo di emergenza sanitaria ed ha previsto specifiche direttive per permettere anche alle persone positive al COVID-19 di esercitare il proprio diritto al voto.
Come apprendiamo dalle F.A.Q. diffuse sul sito istituzionale del Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali tutti coloro che in questo momento sono sottoposti a trattamento domiciliare o sono in condizioni di quarantena/isolamento fiduciario dovranno far pervenire due documenti al sindaco del comune nelle cui liste sono iscritti in un periodo che va dal decimo al quinto giorno antecedente la votazione:
a) una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso il proprio domicilio e recante l’indirizzo completo di questo;
b) un certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dalla ASL, in data non anteriore al 14° giorno antecedente la data della votazione, che attesti l’esistenza delle condizioni predette.

referendum costituzionale

Gli italiani il 20 e 21 settembre saranno chiamati alle urne per votare il referendum Costituzionale sul taglio dei parlamentari che prevede la riduzione di 115 senatori e di 230 deputati.

Il quesito che sarà posto agli elettori italiani è il seguente:

Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.240 del 12 ottobre 2019?

Per la prima volta un governo si trova a dover organizzare la chiamata alle urne durante un periodo di emergenza sanitaria ed ha previsto specifiche direttive per permettere anche alle persone positive al COVID-19 di esercitare il proprio diritto al voto.
Come apprendiamo dalle F.A.Q. diffuse sul sito istituzionale del Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali tutti coloro che in questo momento sono sottoposti a trattamento domiciliare o sono in condizioni di quarantena/isolamento fiduciario dovranno far pervenire due documenti al sindaco del comune nelle cui liste sono iscritti in un periodo che va dal decimo al quinto giorno antecedente la votazione:
a) una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso il proprio domicilio e recante l’indirizzo completo di questo;
b) un certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dalla ASL, in data non anteriore al 14° giorno antecedente la data della votazione, che attesti l’esistenza delle condizioni predette.

Codici e leggi

Codice Ambiente

Codice Antimafia

Codice Antiriciclaggio

Codice Civile

Codice Crisi d’Impresa

Codice dei Beni Culturali

Codice dei Contratti Pubblici

Codice del Consumo

Codice del Terzo Settore

Codice del Turismo

Codice dell’Amministrazione Digitale

Codice della Navigazione

Codice della Privacy

Codice della Protezione Civile

Codice della Strada

Codice delle Assicurazioni

Codice delle Comunicazioni Elettroniche

Codice delle Pari Opportunità

Codice di Procedura Civile

Codice di Procedura Penale

Codice Giustizia Contabile

Codice Penale

Codice Processo Amministrativo

Codice Processo Tributario

Codice Proprietà Industriale

Codice Rosso

Costituzione

Decreto Cura Italia

Decreto Legge Balduzzi

Disposizioni attuazione Codice Civile e disposizioni transitorie

Disposizioni di attuazione del Codice di Procedura Civile

Disposizioni di attuazione del Codice Penale

DPR 445 – 2000

Legge 104

Legge 23 agosto 1988 n 400

Legge 68 del 1999 (Norme per il diritto al lavoro dei disabili)

Legge Basaglia

Legge Bassanini

Legge Bassanini Bis

Legge Cambiaria

Legge Cure Palliative

Legge Di Bella

Legge Diritto d’Autore

Legge Equo Canone

Legge Fallimentare

Legge Gelli-Bianco

Legge Mediazione

Legge Pinto

Legge Severino

Legge Sovraindebitamento

Legge sul Divorzio

Legge sul Procedimento Amministrativo

Legge sulle Locazioni Abitative

Legge Testamento Biologico

Legge Unioni Civili

Norme di attuazione del Codice di Procedura Penale

Ordinamento Penitenziario

Preleggi

Statuto dei Lavoratori

Statuto del Contribuente

Testo Unico Bancario

Testo Unico Edilizia

Testo Unico Enti Locali

Testo Unico Espropri

Testo Unico Imposte sui Redditi

Testo Unico Iva

Testo Unico Leggi Pubblica Sicurezza

Testo Unico Sicurezza Lavoro

Testo Unico Stupefacenti

Testo Unico Successioni e Donazioni

Testo Unico sul Pubblico Impiego

Testo Unico sull’Immigrazione

Altre leggi

Codice Deontologico Forense

Codici Deontologici

Disciplina comunitaria e internazionale

Office Advice © 2020 – Tutti i diritti riservati – P.IVA 02542740747