La querela per falso

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

La querela di falso costituisce uno strumento di rilevante importanza nel nostro ordinamento giuridico.
Attraverso questo strumento, infatti, viene proposta istanza, all’autorità competente, di accertare la falsità di un determinato atto pubblico ovvero di una scrittura privata.
La disciplina della querela di falso è contenuta negli artt. 221 e ss. del codice di procedura civile.

1. Come si propone la querela di falso

La modalità di proposizione della querela di falso è indicata dall’art. 21 c.p.c. il quale, al primo comma precisa, intanto, che tale strumento è utilizzabile in qualsiasi fase del giudizio oltre, ovviamente, a prevedere la proposizione della querela di falso in via principale.
Ai fini di una corretta proposizione di querela di falso, essa dovrà contenere l’indicazione degli elementi e delle prove posti a fondamento della domanda e deve essere introdotta o con dichiarazione da unirsi al verbale di udienza, nel caso in cui tale dichiarazione resa in corso di giudizio già in essere, oppure dovrà essere proposta attraverso atto di citazione.

2. Effetti della querela di falso

La querela di falso comporta, intanto, un intervento nel processo da parte del pubblico ministero.
Qualora dovesse ritenersi accertata la falsità del documento oggetto di querela, ne discenderebbero inevitabilmente, dei risvolti penalmente perseguibili.
Se la querela di falso è stata introdotta in corso di causa, il giudice è obbligato a chiedere chiarimenti alla parte che ha proposto il documento se intende valersene in giudizio. Se la parte non intende utilizzare il documento oggetto di impugnazione, in sede di giudizio, lo stesso sarà ritenuto ininfluente ai fini decisori.
Se, invece, la parte che ha proposto il documento intende avvalersene in causa, il giudice autorizza la presentazione della querela e “congela” il processo principale, in attesa dell’esito derivante dall’istruzione probatoria inerente alla querela.

3. Sentenza sulla querela di falso

Per disposizione dell’art. 225 c.p.c. la sentenza sulla querela di falso viene pronunciata in forma collegiale.
Nel caso in cui la querela non dovesse trovare accoglimento dall’organo collegiale preposto a giudicarne la fondatezza, viene ordinata la restituzione del documento e il querelante viene condannato al pagamento di una pena pecuniaria.
Nel caso in cui, invece, dovesse essere accertata la falsità del documento questo diverrà chiaramente privo di ogni validità giuridica e, il collegio giudicante, darà le disposizioni previste dall’art. 480 del codice di procedura penale.
In ogni caso al querelante non è preclusa la possibilità di impugnare la sentenza che dichiara falso il documento da lui prodotto.

Note

  1. La querela civile di falso – II. Profili teorici e attuativi – Pagina 147 – Pasqualina Farina – 2018

Codici e leggi

CEDU (Convenzione Europea dei Diritti Umani)

Codice Ambiente

Codice Antimafia

Codice Civile

Codice Crisi d’Impresa

Codice dei Beni Culturali

Codice dei Contratti Pubblici

Codice del Consumo

Codice del Terzo Settore

Codice del Turismo

Codice dell’Amministrazione Digitale

Codice della Navigazione

Codice della Strada

Codice delle Assicurazioni

Codice delle Comunicazioni Elettroniche

Codice di Procedura Civile

Codice di Procedura Penale

Codice Giustizia Contabile

Codice Penale

Codice Processo Amministrativo

Codice Processo Tributario

Codice Proprietà Industriale

Codice Rosso

Costituzione

Decreto Cura Italia

Decreto Legge Balduzzi

Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

Disposizioni attuazione Codice Civile e disposizioni transitorie

Disposizioni di attuazione del Codice di Procedura Civile

Disposizioni di attuazione del Codice Penale

DPR 445 – 2000

GDPR (679/2016)

Legge 68 del 1999 (Norme per il diritto al lavoro dei disabili)

Legge Basaglia

Legge Bassanini

Legge Di Bella

Legge Diritto d’Autore

Legge Equo Canone

Legge Fallimentare

Legge Gelli-Bianco

Legge Mediazione

Legge Pinto

Legge sul Divorzio

Legge sul Processo Amministrativo

Norme di attuazione del Codice di Procedura Penale

Preleggi

Statuto dei Lavoratori

Statuto del Contribuente

Testo Unico Bancario

Testo Unico Edilizia

Testo Unico Enti Locali

Testo Unico Espropri

Testo Unico sull’immigrazione

Testo Unico Imposte sui Redditi

Testo Unico Iva

Testo Unico Leggi Pubblica Sicurezza

Testo Unico Sicurezza Lavoro

Testo Unico Stupefacenti

Testo Unico sul Pubblico Impiego

Altre leggi