A differenza del domicilio, che come abbiamo visto può non essere singolo, un individuo non può avere una pluralità di residenze. La residenza di un soggetto è indicata nel registro anagrafico del comune in cui risiede.Il domicilio, invece, non è soggetto a registrazione obbligatoria presso pubblici registri.

Ai fini della validità di una notificazione, questa non si intenderà correttamente compiuta se dovesse essere recapitata presso il domicilio del destinatario anziché presso la residenza.

Inoltre sarà presso il comune di residenza che il soggetto potrà scegliere il medico di famiglia e votare e non presso il comune in cui ha il domicilio e che, come già visto, non è detto che coincida con la residenza.