Il domicilio

Domicilio: in che modo è disciplinato dal nostro ordinamento giuridico?

1. Cenni sul domicilio generale

La nozione generale di domicilio è contenuta nell’art. 43 del codice civile che al I° comma spiega appunto che per domicilio si intende il luogo in cui una persona ha stabilito la sede principale dei suoi affari o interessi.
La dottrina nel tempo ha avuto modo di chiarire che per interessi non dovranno intendersi solo quelli economici o patrimoniali, ma dovranno essere altresì ricompresi gli interessi morali, sociali e familiari che confluiscono normalmente nel luogo ove la persona viva con la propria famiglia.
Per i minori di età il domicilio si rinviene nel luogo di residenza della famiglia o quella del tutore. Per gli interdetti, invece, il domicilio si rinviene nel luogo in cui risiede il tutore.

2. Cenni sul domicilio speciale

Oltre all’ipotesi di domicilio generale prevista dall’art. 43 del codice civile, è prevista la possibilità, ai sensi del successivo art. 47 c.c. di eleggere domicilio speciale per il compimento di determinati atti o affari. È tipico, in tal senso, il caso dell’elezione di domicilio presso lo studio legale dell’avvocato al quale è stato conferito incarico di difesa.
Per la corretta individuazione del domicilio speciale è espressamente richiesta la forma scritta ad substantiam.
L’elezione del domicilio speciale è un atto giuridico unilaterale idoneo a produrre i suoi effetti indipendentemente dall’accettazione o dal consenso del domiciliatario (cfr. cass. 03/1219).

3. Differenza tra domicilio e residenza

Ai sensi del 2° comma dell’art. 43 del codice civile la residenza è determinata dalla abituale e volontaria dimora di un soggetto in un determinato luogo, cioè dall’elemento obiettivo della permanenza in tale luogo e dall’elemento soggettivo dell’intenzione di abitarvi stabilmente, rivelata dalle consuetudini di vita e dallo svolgimento di normali relazioni sociali.
A differenza del domicilio, che come abbiamo visto può non essere singolo, un individuo non può avere una pluralità di residenze. La residenza di un soggetto è indicata nel registro anagrafico del comune in cui risiede. Il domicilio, invece, non è soggetto a registrazione obbligatoria presso pubblici registri.
Ai fini della validità di una notificazione, questa non si intenderà correttamente compiuta se dovesse essere recapitata presso il domicilio del destinatario anziché presso la residenza.
Inoltre sarà presso il comune di residenza che il soggetto potrà scegliere il medico di famiglia e votare e non presso il comune in cui ha il domicilio e che, come già visto, non è detto che coinci

Codici e leggi

Codice Ambiente

Codice Antimafia

Codice Antiriciclaggio

Codice Civile

Codice Crisi d’Impresa

Codice dei Beni Culturali

Codice dei Contratti Pubblici

Codice del Consumo

Codice del Terzo Settore

Codice del Turismo

Codice dell’Amministrazione Digitale

Codice della Navigazione

Codice della Privacy

Codice della Protezione Civile

Codice della Strada

Codice delle Assicurazioni

Codice delle Comunicazioni Elettroniche

Codice delle Pari Opportunità

Codice di Procedura Civile

Codice di Procedura Penale

Codice Giustizia Contabile

Codice Penale

Codice Processo Amministrativo

Codice Processo Tributario

Codice Proprietà Industriale

Codice Rosso

Costituzione

Decreto Cura Italia

Decreto Legge Balduzzi

Disposizioni attuazione Codice Civile e disposizioni transitorie

Disposizioni di attuazione del Codice di Procedura Civile

Disposizioni di attuazione del Codice Penale

DPR 445 – 2000

Legge 104

Legge 23 agosto 1988 n 400

Legge 68 del 1999 (Norme per il diritto al lavoro dei disabili)

Legge Basaglia

Legge Bassanini

Legge Bassanini Bis

Legge Cambiaria

Legge Cure Palliative

Legge Di Bella

Legge Diritto d’Autore

Legge Equo Canone

Legge Fallimentare

Legge Gelli-Bianco

Legge Mediazione

Legge Pinto

Legge Severino

Legge Sovraindebitamento

Legge sul Divorzio

Legge sul Procedimento Amministrativo

Legge sulle Locazioni Abitative

Legge Testamento Biologico

Legge Unioni Civili

Norme di attuazione del Codice di Procedura Penale

Ordinamento Penitenziario

Preleggi

Statuto dei Lavoratori

Statuto del Contribuente

Testo Unico Bancario

Testo Unico Edilizia

Testo Unico Enti Locali

Testo Unico Espropri

Testo Unico Imposte sui Redditi

Testo Unico Iva

Testo Unico Leggi Pubblica Sicurezza

Testo Unico Sicurezza Lavoro

Testo Unico Stupefacenti

Testo Unico Successioni e Donazioni

Testo Unico sul Pubblico Impiego

Testo Unico sull’Immigrazione

Altre leggi

Codice Deontologico Forense

Codici Deontologici

Disciplina comunitaria e internazionale

Office Advice © 2020 – Tutti i diritti riservati – P.IVA 02542740747